La primaria necessità comune a tutti noi quando decidiamo di comprare o farci fornire un prodotto o un servizio è che :

– sia fornito nei tempi stabiliti
– conforme a come ci eravamo accordati
– consegnato dove o quando avevamo concordato
– integro nello stato stabilito e funzionate perfettamente
– possa essere provato, testato, collaudato
– possa essere maggiormente conveniente economicamente

..e tante altre specifiche condizioni, che posso essere stabilite ma sono state sotto intense, restando insoddisfatte.

VORREMMO CHE QUALCUNO SI FACESSE CARICO di RISOLVERE la NOSTRA INSODDISFAZIONE !

TaskUpper ha strutturato tutto quanto necessita a questo !

Spesso la “condizione di soddisfazione” prestabilita all’atto del contratto di fornitura, a seguito degli accordi intercorsi, è legata a date fissate e non rispettate. Asservito ad essere funzionale alla nostre necessità che, non per reciproca volontà non è stata prevista accadesse o si presentasse. In questi casi serve trovare modo di metterci d’accordo discutendone , e se questo non basta ottenere il suggerimento di un mediatore esterno, o in estrema soluzione un arbitro che decida.

tutto senza nuove spese o ricorrere a pretesti
senza subire attacchi legali per saldare quanto in realtà non è come pattuito

In TaskUpper il compratore o acquirente viene definito Buyer. Può essere il soggetto che scatena l’inizio del processo di Negoziazione, indicando importooggetto, condizione di soddisfazione del contratto, data inizio e consegna/termine, nei confronti del proprio fornitore che definiamo Seller

Questo approccio consente alla sig. Maria di proporre all’imbianchino l’imbiancatura di una parete per un importo pattuito ed una data di lavorazione, con la certezza che se la fornitura non verrà eseguita entro il termine stabilito o del colore indicato o nei canoni da lei stessa definiti, potrà contestarne la fornitura. Benchè il Buyer (sig. Maria) conferma la sua volontà, depositando l’importo pattuito presso l’Istituto di Pagamento indicato da Taskupper, di saldare il Seller (imbianchino), se non soddisfatta della fornitura potrà risevarsi di ricorrere (senza alcuna spesa ulteriore) alle fasi previste: di discussione e confronto on line tra le due parti, o ricorrere all’ausilio di una proposta del mediatore e in estremo caso di un’arbitro delle contestazione. Cogliendo l’opportunità di veder risolta in breve tempo la controversia insorta, anche nel rivedersi riconosciuto parte dell’anticipato se il seller (l’imbianchino) avesse fatto una lavorazione nulla (es: non ha mai iniziato, consegna in ritardo, eseguita malissimo la lavorazione)

L’esempio è solo riduttivo del descrivere il profilo di un Buyer (acquirente o compratore) nell’uso della piattaforma di TaskUpper a supporto nelle fase di stesura del contratto e nell’ottenere certezza in breve tempo della soluzione nelle controversie che insorgano. In questo TaskUpper coadiuva offrendo un gamma di modelli contrattuali che possano contenere predefiniti indicazioni nel contratto sottoscritto tra le parti al fine di poter evidenziare ogni elemento da rispettare senza soggettività.

Citiamo altri casi specifici a sola menzione, non esaustiva:

  • acquistare l’autovettura dall’azienda che sta a 1000 Km di distanza e poterla provare
  • trattare un nome a dominio con la certezza che saldato il richiesto sia assegnato
  • cedere un marchio o brevetto all’importo concordato
  • trattare un bene d’arte per non ritrovarsi in possesso di un bene non originale
  • studiare un programma poterlo provare far modificare e saldarlo
  • svilluppare analisi e studi di consulenza dove l’immaterialità possa essere facile oggetto di contenzioso
  • farsi saldare in tutti quei casi che la fornitura non imponga d’essere saldati alla consegna, fornitura, rilascio
  • vincolare importi all’accadere di qualcosa prestabilito o che si definisca tra le parti

Oltre vantaggio reciproco di ambo le controparti nel supporto d’accordi per la stesura del contratto di fornitura

Se il Seller trova la certezza d’incasso dell’importo pattuito, depositato e conservato in un Istituto di Pagamento per conto del Buyer (cliente), quest’ultimo salderà solo al suo esito positivo della fornitura. Potendo procedere con certezza e rapidità a trovare una soluzione di un eventuale contenzioso, in vari fasi (predefinite e concordi tra le parti in discussioni, mediazione, arbitrato), senza alcuna prevenzione del non pagare o pretestuosa del ritardare, ma in ragione d’ottenere la fornitura come desiderato e concordato.

 

Gradimento:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: